Recensione “Smokey Mountain Dreams” di Leta Blake

 

 

 

 

Dopo aver abbandonato la sua carriera come cantante country a Nashville, Christopher Ryder è felice di esibirsi al parco divertimenti Smoky Mountain Dreams nel Tennessee. Tuttavia, anche se sua nonna lo ama per quello che è, lui si sente dolorosamente invisibile per tutti gli altri. Anche quando è sul palco, Christopher è alla spasmodica ricerca di qualcuno che sappia vederlo per ciò che è davvero.
Jesse Birch è un bisessuale che non ha tempo per gli appuntamenti. Impegnato a crescere due figli e a combattere con la famiglia della loro madre, finita in coma in seguito a un tragico incidente stradale, non vuole altro che avventure di una notte. L’ultima cosa che desidera è innamorarsi del suo cantante locale preferito, ma quando Christopher entra nella sua oreficeria, nel cuore di Jesse inizia a risuonare una nuova melodia.

 

In questa storia conosciamo Jesse e Christopher.

Jesse è un orafo, padre di due figli, marito di Marcy che da anni, a causa di un incidente, è in coma vegetativo. Jesse è bisessuale.

Christopher è un cantante. Si esibisce al parco divertimenti Smoky Mountain Dreams. Gay dichiarato, ha una famiglia che non accetta la sua omosessualità. Ad eccezione di sua nonna, che lo adora e che lui ama profondamente. Sogna un uomo che lo voglia davvero, che veda ciò che lui è nel profondo.

La storia d’amore tra queste due anime ferite, fragili per certi versi e incredibilmente forti e coriacee per altri, è qualcosa di assolutamente imperdibile.

Questo è uno di quei romanzi! Quali romanzi?, vi chiederete voi…

È uno di quelli, che tu lo voglia o meno, che ti rimangono impressi dentro, come un marchio a fuoco.

Ci leggi la speranza, ci leggi il dolore, la passione, l’amore, e te li senti addosso, come facessero parte della tua stessa pelle. Ogni emozione dei protagonisti diventa la tua.

Ti senti emozionata leggendo lo scambio iniziale di messaggi tra Jesse e Christopher, torni un po’ ragazzina e sorridi come se ci fossi anche tu a scambiare messaggini insieme a loro, con il cuore che batte più forte, le mani che sudano e le farfalle che svolazzano nello stomaco…

Ti senti appassionata, guardando Jesse con gli occhi di Christopher e quasi spregiudicata quando invece guardi Christopher con la passione di Jesse.

Ingoi le lacrime quando il dolore e la paura di amare davvero minacciano di separarli con incomprensioni e insicurezze.

E sei lì, insieme a loro e a Brigit e Will, i figli di Jesse, quando rinasce la speranza e la voglia di andare avanti, lasciando solo che il cuore si riempia dei bei ricordi mentre finalmente il dolore scivola via.

Questo non è un libro da leggere, è una storia da vivere, da ascoltare e da cui lasciarsi emozionare.

 

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA