Recensione “Senza difese – Andre a segno Vol.1” di Avon Gale

 

 

 

 

 

 

Il futuro di Lane Courtnall appare luminoso: a soli vent’anni è stato scelto dai Sea Storm di Jacksonville, una squadra di un campionato minore affiliato alla NHL, la lega nazionale di hockey su ghiaccio. Essere gay e praticare uno sport dove si scambiano certi insulti lo mette un po’ a disagio. Inoltre, dopo che ha fatto dei commenti senza riflettere, ha finito per alienarsi le simpatie dei compagni di squadra. Durante una partita contro i rivali per eccellenza, decide di dimostrare a tutti il suo valore e getta i guanti a terra per sfidare Jared Shore, enforcer dei Savannah Renegades. È uno strano modo per cominciare una relazione.

 

Jared ha trascorso la maggior parte della carriera nelle leghe minori, è bisessuale e non gli importa che gli altri lo sappiano o meno, ma è determinato a evitare una storia seria dopo che l’ultima lo ha lasciato a pezzi. Gli basta una notte con il novellino Lane Courtnall per avere dei ripensamenti. Lane gli rammenta il motivo per cui ama il suo sport e gli fa capire che vale la pena rischiare per amore. Jared spera invece di mostrare a Lane come sentirsi a suo agio nella propria pelle, sul ghiaccio e fuori. Ma si trovano in momenti diversi delle loro carriere, ed entrambi dovranno decidere a cosa tengono di più.

In questo primo capitolo della serie ci troviamo catapultati nel mondo dell’hockey su ghiaccio. Personalmente devo dire che questo è uno sport che mi affascina, anche se non lo seguo, quindi ho iniziato più che volentieri a leggere questa storia.

Protagonisti sono Lane e Jared.

Lane è appena ventenne. Dalla sua parte ha una carriera tutta in ascesa, ma ha anche i suoi scheletri nascosti. Lane infatti non è dichiarato e non è proprio semplice per lui interagire con le persone.

Jared ha dieci anni in più, ha dedicato la sua vita all’hockey, senza riportare però grandissimi successi, e si avvicina verso la fine della sua carriera. Un tradimento passato lo ha reso diffidente verso l’amore e non ha nessuna intenzione di avere nuovamente una storia seria.

Le loro vite si incontrano, o per meglio dire si scontrano quando durante una partita, Lane, per cercare di legare con i compagni di squadra, sfida e inizia una rissa con Jared.

Sarà poi un incontro e un divertente chiarimento a far scoppiare la scintilla tra loro.

Ma i due oltre ad innamorarsi si aiuteranno a vicenda. Lane con il suo entusiasmo, contornato dal fatto che è del tutto incapace di mettere un filtro tra bocca e cervello (e da questo nascono degli scambi tra loro davvero divertenti) ridarà a Jared quella passione per l’hockey che lui sembra aver perso, abbattuto dal fatto che la sua carriera si sta ormai esaurendo. Jared invece insegnerà a Lane a stare bene con se stesso e con ciò che è.

Devo dire che è stata una lettura molto piacevole, le interazioni tra i due protagonisti mi hanno fatto sorridere più di una volta e la scrittura è scorrevole. I personaggi sono ben delineati e la storia scorre bene facendo sviluppare  non solo la storia d’amore ma anche  l’interiorità dei personaggi e la storia individuale.

Lettura sicuramente consigliata.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA