Recensione “ROYALS” di Rachel Hawkins

 

 

 

 

 

 

Il vero principe azzurro arriva quando meno te lo aspetti

Daisy Winters ha una vita normale. Vive in Florida, ha sedici anni, capelli color rosso fuoco da sirenetta, impossibili da domare, un lavoro part-time in un supermercato, e una sorella a dir poco perfetta che si è appena fidanzata. In effetti, il futuro cognato non è un ragazzo qualunque: è l’erede al trono di Scozia! Per Daisy, che non ha alcun desiderio di stare sotto i riflettori, si preannunciano mesi impegnativi. Costretta a cancellare i suoi piani estivi, Daisy vola nel Vecchio Continente, per conoscere i regali parenti dello sposo, tra cui il bellissimo principe Sebastian, sempre al centro delle attenzioni dei tabloid con la sua vita sregolata e la sua discutibile cricca di amici, tanto aristocratici quanto affascinanti e turbolenti. Nonostante cerchi di mantenere un basso profilo, Daisy viene risucchiata da questo mondo sfavillante e dai suoi scandali: riuscirà a trasformarsi in una vera Lady senza rinunciare a essere se stessa?

Oggi approdiamo ad un romanzo che parla di principi, principesse, castelli, ma anche di paparazzi, pettegolezzi, blog.

Una favola moderna, una favola dove, come da sempre si narra, il felice e contenti è d’obbligo, dove le principesse a cavallo vengono salvate dai principi azzurri, dove c’è una regina cattiva, e sullo sfondo c’è un bel castello.

Daisy, non è affatto la principessa e non mira di certo ad esserlo, non è la dama di corte, non ama il polo, le corse ai cavalli, i cappelli inglesi, nè il principe ereditario.

Mi sono divertita a leggere questo romanzo, un romanzo da adolescenti devo ammetterlo, però ti mette allegria. La scrittura scorrevole, agevola la lettura e ti catapulti nelle campagne scozzesi a suonare zampogne, a ballare con il Kilt, e a guardare le stelle. Ti da qualche palpitazione, a leggere “Tu sei speciale” o “La palpitazione che mi scoppia nel petto non ha nulla a che fare con la danza” e attendere un finale non proprio scontato.

Il tutto arricchito dagli amici del principe Seb, la famiglia di Daisy, non proprio aristocratica, un’amica che ne sa una più del diavolo, e un cortigiano che sa di principe.

Credo che l’autrice non mirasse a scrivere un capolavoro della letteratura, ma semplicemente a darci qualche ora di sana e leggera lettura, e devo ammettere che ha preso in pieno il centro.

Per chi vuole leggere un romanzo brioso, leggero, spensierato, spiritoso e non impegnativo questo è quello giusto per voi. Personalmente ho trascorso quelle ore di letture con il sorriso sulle labbra, facendomi anche sognare, come tutte le adolescenti, il mio bel principe azzurro.

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

 

Potrei definire questo romanzo un bel mix fra favola e commedia brillante. Favola perché parla di un amore fra una ragazza come tante e un esponente del mondo dei “Reali” di Scozia, e commedia perché ha tutte le caratteristiche delle classiche storie d’amore brillanti e romantiche che, con poche pretese, fanno sospirare le lettrici.

La cenerentola del caso si chiama Daisy, ha sedici anni, studia, lavora e ha una sorella fidanzata con il principe di Scozia, personaggio interessante ma scomodo da avere come cognato soprattutto quando i paparazzi fanno impazzire tutti, compresi gli ex fidanzatini in cerca del classico quarto d’ora di notorietà. Come tutte le ragazze delle fiabe anche la nostra protagonista è carina ma ingenua, dolce e generosa e sempre pronta all’avventura. Dall’altra parte però non abbiamo il solito principe in cerca di moglie, ma un uomo serio e morigerato, elegante e pragmatico che inizialmente non si fa notare ma che pian piano è capace di conquistare anche il cuore più difficile.

Certo non è un capolavoro, tuttavia nel suo genere è molto carino e divertente. Il fratello del principe e i suoi amici sono un vero spasso, se presi a piccole dosi e rendono la lettura davvero piacevole, grazia anche alla narrazione che è fluida e veloce come vuole il genere.

In generale lo consiglio alle amanti delle fiabe moderne e non solo.

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA