Recensione “Possession-Ascesa” di Valentina C. Brin

 

 

 

 

 

 

Londra, 1680. Per il giovane Charles Rochester, marchese di Bolton ed erede del duca di Norfolk, desiderare un uomo è inaccettabile: la feroce attrazione che il nuovo servo suscita in lui deve essere soffocata a qualunque costo. Tuttavia non è facile costringere il cuore a tacere quando coloro che dovrebbero comprenderti ti tradiscono e l’unica persona leale sembra essere la sola da cui cerchi disperatamente di scappare. Per Dorian Pratt, invece, non c’è speranza: capisce subito di essere perduto non appena posa gli occhi sul suo signore. Sa bene che non potrà mai averlo, eppure impedire al proprio corpo di reagire in sua presenza sembra essere impossibile.
Quando i pericolosi segreti nascosti tra le mura di Norfolk House vengono a galla, tutto precipita. C’è solo un modo in cui Charles può sperare di tenere Dorian con sé, ma per poterci riuscire deve essere pronto a sacrificare il valore più importante che Dio gli ha donato: la propria umanità.
I torti non si perdonano e per il sangue versato c’è sempre un prezzo da pagare.
**Attenzione!**

A causa di scene crude e inquietanti, di tematiche violente e di sesso descrittivo tra uomini, si consiglia la lettura di “Possession – Ascesa” a un pubblico adulto e consapevole.

Per chi non si è ancora appassionato al genere m/m  direi che dopo aver letto, anzi divorato il primo volume di questa duologia il romance avrà un nuovo volto e credetemi se vi dico che l’amore è amore che sia tra un uomo e una donna, due donne o due bellissimi uomini. I sentimenti, la passione, l’attrazione, l’erotismo non hanno limiti né tabù di nessun genere.

Una storia che scorre tra le pagine impregnate di passionalità e delicato sentimento, condito anche da cruda violenza e sessualità. In un’epoca, il ‘600 in cui una relazione amorosa tra due persone dello stesso sesso era assolutamente inaccettabile se pur non impossibile. Dorian è stato assunto come valletto a Norfolk House e lì incontrerà l’uomo che gli sconvolgerà l’esistenza, Charles, il figlio del lord della tenuta dove Dorian dovrà seguire delle mansioni di servitù.

Stupenda l’attrazione tra i due e che entrambi inizialmente cercano di negare perfino a se stessi; ma, ahimè le pulsioni del cuore, dell’anima e della carne non possono essere domate: ad un certo punto bisogna lasciarsi travolgere e sconvolgere senza resistere.

Una lettura piena di passione che porta il lettore ad innamorarsi dei due protagonisti.

Una storia che ti emoziona dall’inizio alla fine, che ti turba che ti fa soffrire e sentire felice allo stesso tempo.

L’unica piccola pecca è forse la poca cura nell’accortezza dei dati e della cultura del periodo storico. Ma sono dell’opinione che l’autrice, con un po’ di tempo dedicato allo studio dell’epoca storica di cui narra, possa colmare queste piccole lacune. In fin dei conti è un romanzo di fantasia, una storia fatta per emozionare e, seppur ci siano delle incongruenze storiche, nulla c’è da obiettare sulla genuinità della storia.

Il protagonista Charles può forse non risultare simpatico inizialmente: un uomo corrotto, astioso, ribelle dentro seppur legato ai dogmi della sua famiglia. Il cambiamento che porta in lui il sentimento dell’amore non può non essere apprezzato e ammirato. Dorian è di una dolcezza devastante.

Un romanzo dark, dove l’ossessione di uno per l’altro crea un amore distruttivo che ti brucia e ti distrugge da dentro.

Una scrittura fluida e coinvolgente in una storia forte. Intense le scene hot dove si respira la carnalità dei due protagonisti, il possesso, la passione, il piacere anche solo di un abbraccio.

Sembra di viverle in prima persona e ti fanno battere forte il cuore senza turbare.

Non sono un amante delle saghe ma non posso negare che dopo aver letto questo romanzo sento di avere la necessità di proseguire, di andare oltre, di capire, di scoprire e di conoscere cosa ancora accadrà a queste due tormentate anime.

Bello davvero.

 

Recensione di: 

 

editing di: 

 

 

Sharing is caring!

Our Score

One thought on “Recensione “Possession-Ascesa” di Valentina C. Brin”

  1. Grazie, grazie, GRAZIE di cuore per le bellissime parole. Sono onorata che Ascesa ti sia piaciuto: la stesura di questo romanzo mi ha preso molto e Charles e Dorian mi hanno emozionato tanto. Speravo di far provare al lettore le stesse emozioni che sentivo io mentre scrivevo di loro, e sapere di essere riuscita a fare questo con te significa davvero molto. Grazie di cuore *___* Grazie anche e soprattutto per l’appunto che mi hai fatto: cercherò di curare di più l’aspetto culturale nei prossimi romanzi della saga, promesso. Un abbraccio,

    Valentina C. Brin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA