Recensione “Polvere d’oscurità” di Agnes Moon

 

 

 

 

 

Da quando è stato testimone delle efferatezze compiute dai Cacciatori dell’Occulto, Daniel Whitmore non riesce più a darsi pace, specie dopo l’incontro con un prigioniero molto speciale, un giovane vampiro che sostiene di conoscerlo.
Un “buco” di trenta giorni nella sua vita, un affascinante signore della notte di nome Bastien che sembra sapere tutto di lui e una missione suicida in cui venderà cara la pelle stravolgeranno il suo mondo e la sua visione della vita.
Mentre l’intero Clan è sulle sue tracce, Thomas scopre di essere al centro di un piano orribile e malvagio, qualcosa che potrebbe distruggere per sempre il suo spirito.
A volte lo sguardo di un nemico nasconde un animo puro, a volte dietro una vita eterna può celarsi un tormento infinito. Aidan è un essere misterioso e pieno di segreti, ma Thomas è convinto di poter arrivare al suo cuore…

Un mix di romance, avventura e mistero ci accompagna verso l’epilogo della serie Legami di sangue e, quando infine la battaglia finale infurierà, vecchi e nuovi amici si scontreranno all’ultimo sangue contro un’entità diabolica e sfuggente, finché non resterà altro che… polvere d’oscurità.

 

Ho aspettato un sacco di tempo prima di leggere e recensire questo libro perché, come tutti sapete, ci lasciamo alle spalle una serie e dei protagonisti meravigliosi e, come in ogni addio, ho voluto appositamente aspettare un po’ e tenerli ancora per me. Ebbene sì, non mi sembrava ancora giunto il momento dei saluti.

Che dire di questo quarto e ultimo libro? La prima cosa che mi viene in mente è che è un degno finale per tutto quello che abbiamo letto nei volumi precedenti, e in questo, forse, il mix tra amore, suspense, dolore e dolcezza è praticamente perfetto!

La capacità della Moon di farti sentire un protagonista della storia è quasi allucinante, ma vi posso assicurare che in più di un’occasione mi sono ritrovata a guardarmi in giro per vedere se veramente ci fossero vampiri e mutaforma al mio fianco.

La doppia storia d’amore di questo capitolo e il consolidamento delle storie precedenti rendono tutto magico. Vogliamo poi parlare di Lewis? Mi sono innamorata! Chi è Lewis? Non lo sapete? Beh, non sarò io a svelarvelo, ma vi dico che, se non vi ho convinto a leggerlo con le motivazioni precedenti, di sicuro Lewis è l’ago che farà pendere la bilancia in favore di questo libro.

Potrei starvi a parlare per ore della storia, dei protagonisti, dei bellissimi sentimenti che li legano e del testosterone che condisce il tutto quasi con magia, ma non voglio raccontarvi nulla, non voglio farvi perdere quella voglia di leggere per sapere cosa succede.

Non avete mai letto nulla di Agnes? Beh… allora non sapete cosa vi state perdendo. Un’autrice che si è creata il suo mondo, un’autrice in grado di emozionarti e per qualche ora farti staccare il cervello dalla routine quotidiana.

Mi mancheranno, mi mancheranno tutti quanti dal primo all’ultimo, ma vi avviso… Boris è mio!

 

Sensualità: 

 

Recensione: 

Editing: 

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA