Recensione “PIU’ CHE POSSIBILE” di LANE HAYES

 

 

 

 

 

Jay Reynolds ha preso una cotta per Peter Morgan, il suo capo progetto, ma è improbabile che nasca una storia d’amore in ufficio, dato che l’uomo è etero. Anzi, Jay teme che Peter sia omofobo, perciò la sua infatuazione è presto rimpiazzata dal disprezzo. Una notte, però, Jay è costretto a rivedere tutte le sue supposizioni. Quello che succede riaccende la sua attrazione per Peter e, incredibile ma vero, anche il suo capo è interessato a lui.

Per Jay quella relazione senza impegno diventa insostenibile quando si rende conto che sta iniziando a innamorarsi dell’uomo. Un passato tormentato impedisce tuttavia a Peter di legarsi a qualcuno. Jay dovrà decidere se potrà accontentarsi di un’amicizia o dovrà spronare Peter a cogliere tutto ciò che lui ha da offrirgli.

Jay è un lobbista gay e dichiarato. E’ un uomo che ama il romanticismo e che ha una bella cotta per Peter, il suo capo progetto.

Peter è affascinante ed è un uomo di successo, ma questo è tutto ciò che Jay conosce di lui, almeno fino a quando non si ritrova a lavorare ad un progetto a cui Peter appunto fa capo.

L’attrazione e la cotta sembrano destinati a scemare quando Jay si rende conto che Peter oltre ad essere un “perfettino un po’ arrogante” nel lavoro è probabilmente anche un etero omofobo.

Quando però una notte Jay si ritrova ad accettare l’aiuto di Peter, si rende conto di averlo giudicato troppo in fretta e quando iniziano a frequentarsi, Jay si accorge che innamorarsi di Peter è fin troppo facile.

Ma i patti non prevedono impegni tra loro e non prevedono sentimenti. Tirarsi indietro però non è facile e non è neppure ciò che vuole davvero Jay, che si convince di poter gestire senza problemi una relazione fatta di solo sesso. Peter inoltre è stato chiaro: nessun impegno.

Peccato che il cuore di Jay, quella parte non l’abbia davvero ascoltata…

Forse però, neppure per Peter sarà così facile lasciar fuori il cuore, perché Jay sembra essere esattamente ciò che vuole, anche se ammetterlo sarà una strada in salita.

Davvero bello… questo libro mi ha conquistata dalla prima all’ultima pagina. Una narrazione dinamica che non ti annoia, anzi cattura il lettore e lo porta alla scoperta di questi due uomini che tentano di nascondere a loro stessi che è l’amore quello che davvero li lega e non solo il sesso.

Bella l’introspezione e perfetta la sensualità, passionale ma non eccessiva.

Ne consiglio sicuramente la lettura.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA