Recensione “Pessimo fidanzato cercasi” di TA Moore

 

 

 

 

 

Sua madre. Il suo migliore amico. La barista del pub. Tutti sono decisi a trovare a Nathan Moffatt un compagno. Peccato che sia l’ultima cosa che vuole lui! Ogni giorno, al lavoro, il wedding planner del Granshire Hotel fa in modo che i suoi clienti vivano il loro sogno romantico, ma quando torna a casa, vuole solo stare in pigiama sul divano a guardare serie poliziesche in televisione e mangiare pizza.

Purtroppo non gli crede nessuno, e tutti gli ricordano di continuo che, se andrà avanti così, morirà da solo. Un giorno, però, gli viene un’idea: per essere lasciato in pace ha bisogno che anche i suoi amici e conoscenti comincino a desiderare che resti single. Per convincerli ha bisogno di un pessimo fidanzato, e c’è un solo uomo adatto a quel compito.
A Flynn Delaney non importa che gli abitanti di Ceremony pensino il peggio di lui, ma non sa se vuole anche fregiarsi del discutibile titolo di peggior fidanzato dell’isola. D’altro canto, però, se starà al gioco potrà uscire con il bel Nathan e far arrabbiare i proprietari del Granshire Hotel. È una situazione che gioverebbe a entrambi.

C’è solo un problema. Flynn si rivela un bravo fidanzato, e ora Nathan comincia a chiedersi se abbandonare il divano ogni tanto sia davvero la cosa più brutta del mondo.

Tutto quello che Nathan vuole è un pessimo fidanzato. Perché? Perché così, forse, sua madre e il suo migliore amico lo lasceranno in pace.

Nathan organizza matrimoni per tutti ma non ha nessuna relazione. Così per far sì che finalmente lo lascino in pace, decide di trovarselo lui un fidanzato. Ma non uno bello e bravo… no, un fidanzato pessimo. Uno di quelli per cui tutti pregherebbero di vederti tornare single. E chi meglio di Flynn per ricoprire quel ruolo?

Flynn è il ragazzo cattivo della piccola isola di Ceremony, quello che in pochi vogliono e di cui tutti parlano… male!

Nessuno sa cosa si nasconda davvero dietro il passato di Flynn e forse, lì per lì, non interessa neppure a Nathan. Certo non è che può dire che Flynn gli sia proprio indifferente eh, ma la scelta di Nathan ricade su di lui solo perché è un ragazzo cattivo. Ma si sa che i ragazzi cattivi poi sono quelli che ti rubano il cuore.

Ed è proprio questo che succede a Nathan. Quello che doveva essere un pessimo fidanzato si rivelerà un fidanzato perfetto e i due protagonisti ci regaleranno una storia d’amore spensierata e molto carina da leggere. Il piccolo colpo di scena presente nella trama è in realtà abbastanza intuibile, ma non rovina la lettura. La narrazione ha un buon ritmo e i protagonisti ben delineati. Perfetto per qualche ora rilassante in compagnia di una bella storia d’amore.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA