Recensione “LIBRI AMORI E SEGRETI: DICEMBRE” di Della Parker

 

 

 

 

 

 

Nel piccolo paese in riva al mare di Little Sanderton c’è un bookclub di sei appassionate di libri che ha un appuntamento mensile per parlare del loro comune amore: la lettura. Nessun argomento è bandito: famiglia, amore, amicizia… il tutto accompagnato da un bicchiere di ottimo vino.
Grace sa che le vacanze natalizie quest’anno saranno molto diverse. Niente tacchino, nessuna decorazione, nemmeno un regalo sotto l’albero. Come farà a dire ai suoi figli che il Natale è stato cancellato? Ma, soprattutto, riuscirà a confidare a qualcuno il suo imbarazzante segreto? La vita di Grace è stata messa sottosopra, ma non esiste problema che il gruppo di lettura non possa risolvere…

 

L’autrice ha avuto questa idea di pubblicare un mini libro al mese, un po’ come a voler rispettare la cadenza del club del libro di Little Sanderton, un appuntamento mensile dove, credo, si parlerà ogni volta di un personaggio differente.

In questo episodio l’attenzione è posta su Grace, madre di famiglia, che si reca a cuor pesante all’appuntamento mensile con le amiche; sono molte le problematiche familiari che le stanno togliendo la serenità e il suo Natale sarà molto triste.

Le sue amiche si riveleranno essere degne di questo nome e cercheranno di aiutarla. Oltre non vado a raccontare, altrimenti avrei già detto tutto.

Sinceramente quando mi ero fatta riservare questo titolo non mi ero soffermata sul numero di pagine indicate, così quando dopo nemmeno dieci minuti di lettura mi sono resa conto di essere già alla fine ci sono rimasta male. L’idea dell’appuntamento mensile è carina, in sé, ma non hai nemmeno modo di “entrare” nella storia, né di affezionarti al personaggio che è già al The End…

La capacità narrativa dell’autrice è senza lode né infamia, i personaggi sono appena accennati (cosa si può pretendere da 16 pagine!). Probabilmente dovrebbe aumentare la lunghezza di qualche pagina perché non rimane nulla della storia, quasi un pettegolezzo sentito raccontare di sfuggita sull’autobus…

Consiglierei di raccogliere a fine pubblicazione tutte le novelle in un unico volume per dargli un senso più compiuto.

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA