Recensione “Laymidiel” di Gabriel Wolf

 

 

 

 

 

trama

Nella moderna Los Angeles Liam Blossom, un ragazzo tormentato ed introverso quanto forte e determinato, scopre che il mondo è un luogo molto più vasto e complesso di quanto non avesse mai immaginato quando in lui si risveglia una natura angelica che gli dà accesso a poteri oltre la sua comprensione. La manifestazione di questo retaggio divino lo porterà a scontrarsi con avversari antichi e potenti che, perseguendo fini di dominio oscuri e misteriosi, gli daranno la caccia per assumere il controllo del suo potere e della sua vita. Stretto fra complotti più antichi della storia e complessi giochi di potere, intessuti da forze che si annidano nelle pieghe più nascoste della società umana, Liam scoprirà che persino quando la forza dei mistici poteri divini, della stregoneria e della magia sembra invincibile il nemico più pericoloso in realtà si annida nel suo cuore. Alla fine il giovane Angelo imparerà che la lezione più importante è che solo un amore incondizionato potrà salvarlo dal perdersi e che l’amore può assumere più forme di quante si possa immaginare.

 

recensione

Da blogger scrivo recensioni, lo faccio quotidianamente, eppure per la prima volta mi sono trovata seduta davanti al mio pc in silenzio, nel tentativo di riflettere su tutta questa meravigliosa storia per poter esprimere il mio giudizio da lettrice che sia obiettivo, che faccia giustizia al lavoro sublime dell’autore e che possa far venire la voglia a chi leggerà la mia recensione di iniziare questo romanzo.

Ci sono così tante emozioni, così tante impressioni che cominciare da una parte sarebbe quasi come dedicare meno attenzione ad un’altra.

Ma sono una persona che non ha paura di mettersi in gioco e ho intenzione di scrivere le mie sensazioni e tutte le mie impressioni, cercando di non fare spoiler che toglierebbero il gusto ed il piacere di scoprire da soli cosa racchiude questo scrigno.

Sì , scrigno perché di questo si tratta.

Laymidiel non è un libro ma uno scrigno magico che contiene, tra le sue pagine bianche, germogli di una storia che mette le radici nell’anima del lettore e che fiorisce nella scoperta di se stesso e della propria anima più intima, più segreta e più profonda.

Un romanzo che racchiude in sé una varietà di generi letterari che si incastrano tra loro creando un’opera del tutto innovativa ed originale ma con la classe di chi sa scrivere con quell’arte antica che pochi hanno il dono di saper ancora fare.

Confesso che leggendo l’inizio ho avuto un momento di sbandamento, mi sono spaventata avvertendo subito la sensazione che questa non fosse solo la storia di alcuni ragazzi tutti bellissimi, un fantasy come molti già letti, qui c’era qualcosa di più complicato che andava letto con attenzione, concentrazione e con tutta la calma necessaria per poterne approfondire il messaggio e il dialogo.

Questo romanzo non racconta semplicemente una storia ma ti racconta la tua storia, ti fa riscoprire ciò che c’è nella profondità della tua linfa vitale trasmessa da antichi predecessori.

Una lotta, quella degli angeli e dei demoni che cercano un equilibrio nel mondo e che ci riporta a quella continua lotta di noi esseri umani, sempre in conflitto con la nostra naturale dualità.

Siamo buoni, sappiamo essere malvagi, siamo la metà di un qualcosa che si completa solo nel proprio contrasto di questa doppia carnalità.

A volte facciamo fatica a capire cosa siamo, a quale delle due metà tendiamo di più, vorremmo tutti essere angeli ma abbiamo tutti qualcosa di demoniaco in noi; volenti o nolenti, fa parte della nostra essenza e, strano a crederci, eppure riusciamo a mantenerci bene in bilico tra questi due precipizi.

Il panorama non è altro che quello meraviglioso della nostra esistenza.

L’autore ha saputo trasportarmi dalle luci magiche di Los Angeles agli angoli più remoti e antichi del mondo, tra realtà e fantasia, laddove non ci sono confini.

Questa storia ci fa conoscere dei ragazzi speciali, ma ragazzi che possiamo incontrare nella nostra quotidianità, sembrano persone come noi ma come noi non sono solo delle semplici persone, sono qualcosa di più.

Perché siamo tutti qualcosa di speciale nell’Universo, nulla è un caso, tutto ha un disegno speciale, che lo si voglia definire divino, magico o perfino diabolico non fa alcuna differenza.

Leggendo questa storia ho rivalutato il mondo che conosco, che credo di conoscere, cercando di vedere ”oltre”, oltre ciò che mi è stato insegnato, e che spesso mi rendo conto di non vedere anche se è lì, perennemente sotto i miei occhi.

Questa è una frase tratta dal romanzo:

Dall’amore nascerà l’amore,

con l’amore verrà il dolore,

attraverso il dolore raggiungerai la Consapevolezza,

poi saranno solo Tenebra e Luce

(…)

Ed ecco racchiuso in questi versi il senso più intimo della vita.

A chi si accingerà a leggere questa storia chiedo di non farsi prendere dalla fretta, di andare oltre, di avere pazienza perché la storia vi avvolga in quella nube magica e speciale.

L’autore ha una complessità di pensiero che nella sua semplicità lascia a bocca aperta ed i suoi ragazzi sono tutti stupendi, ognuno di voi leggendo questo libro troverà la sua guida in uno dei personaggi che sentirà più vicino a sé e che vi accompagnerà in questo magico percorso.

Io l’ho trovato in un demone perché amo morbosamente la forza delle grandi emozioni, anche delle più dolorose che ti tranciano l’anima fino a farti in frantumi il cuore. Nel demone ho ritrovato la parte più buona di me stessa e ho scoperto cosa mi ha portato a vivere la mia esistenza con questa passione e serenità nel cuore che spesso mi sorprendono ancora.

“Attraverso il dolore raggiungerai la consapevolezza”.

La storia è decisamente avvincente e spettacolare nelle sue descrizioni, le scene più erotiche sono descritte con abile classe e con il tatto di chi conosce i più intimi segreti dell’eros.

Viene il dubbio ad un certo punto che lo stesso autore sia un Angelo e che ciò che sta raccontando non sia altro che una premonizione di qualcosa che dovrà forse accadere presto.

“Affinché solo lo sguardo che viene dal cuore più puro possa accedere al più sommo dei misteri”.

Una lettura importante e complessa che ha accompagnato le mie notti insonni e che mi ha regalato uno di quei sogni che, se potessi, vorrei davvero diventasse realtà.

Complimenti ancora all’autore per la cura con cui ha saputo creare qualcosa di cui sentiremo molto parlare.

 

Sensualità: cuori2

Recensione: FirmaMarinaB

Editing: mandy

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA