Recensione “L’ascesa dei re” Captive Prince Vol 3 di C. S. Pacat

 

 

 

 

 

 

Damianos di Akielos è tornato. Ora che la sua identità è stata svelata, Damen deve affrontare il suo padrone, Laurent, come Damianos di Akielos, l’uomo che il principe di Vere ha giurato di uccidere. Sull’orlo di una battaglia epocale, il futuro dei loro due regni è in bilico. A sud, l’esercito di Kastor si sta radunando, mentre a nord le forze del reggente si mobilitano per la guerra. L’unica speranza di Damen è allearsi con Laurent per sconfiggere insieme i loro usurpatori. Ma anche se la fragile fiducia che condividono resisterà alla rivelazione della vera identità di Damen, sarà sufficiente per sventare l’ultimo e più spietato piano del reggente?

Il secondo libro si è concluso con la rivelazione dell’identità di Damen.

È difficile fare questa recensione senza fare un po’ di spoiler, che invece vorrei evitare. Se siete arrivati a leggere questo terzo capitolo significa che come me, avete amato questa serie quindi è molto meglio goderselo senza alcuno spoiler.

Sì perché se nei primi due libri, l’autrice ci ha abituato ai colpi di scena, al carattere sprezzante e quasi glaciale di Laurent, alla voglia di libertà di Damen, ma anche al nascere del sentimento che lo lega poi a Laurent, beh il terzo libro ha tutto questo e molto molto di più.

Damen è uscito allo scoperto, non ha più bisogno di nascondersi e, mentre tutti attendevamo la reazione di Laurent pensando “oddio e adesso mica cercherà di ucciderlo davvero?”, lui ancora una volta ci spiazza.

Questo è un libro dove gli intrighi non mancano, dove non mancano le battaglie e le strategie, ma è anche un libro dove si dà maggiore spazio ai sentimenti.

Damen e Laurent sanno cosa provano uno per l’altro, ma saperlo non basta a superare tutti gli ostacoli.

Il piacere di leggere questa serie devo dire che è andata in crescendo di libro in libro e mi sento di fare davvero i complimenti all’autrice per aver creato una storia con una trama così ricca e dei personaggi che non puoi fare a meno di amare.

Un doveroso ringraziamento anche a Triskell, che l’ha mirabilmente tradotta e che, soprattutto, non ci ha fatto aspettare tanto per avere il capitolo conclusivo.

Una serie assolutamente da non perdere.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA