Recensione “L’amore ti ha trovato” di Simona Friio

trama

 

Ester e Jonathan si incontrano una mattina per caso. Il colpo di fulmine, tra quel che resta dei cocci di un vaso Ming, è inevitabile. Dopo i primi imbarazzi e la convinzione di non essere fatti l’uno per l’altra, decidono di costruire una vita insieme. Ma a un anno dal matrimonio, le aspirazioni professionali di lei e i problemi familiari di lui iniziano a far vacillare il loro sogno d’amore. Tra loro sembra essere tutto finito, ma non hanno fatto i conti con il vero Amore…

 

recensione

Questo racconto, perché viste le pagine in un paio di ore si legge, è ricco ed emozionante.

Viene narrata una storia semplice, normale si potrebbe definire; niente colpi di scena, niente fantasia o altro, semplicemente la normalità di una coppia che si innamora e che deve affrontare i problemi quotidiani legati a se stessi, la famiglia, lo stress, il lavoro e le varie incomprensioni che, se non risolte, rischiano di mandare tutti all’aria.

Ester e Jonathan potrebbero benissimo chiamarsi anche Ugo e Dolores o Francesca e Giancarlo. I pensieri che passano nelle loro teste sono gli stessi che passano a me, a mia madre, a mio padre e a qualsiasi altra persona.

I sentimenti che provano e che vengono descritti meravigliosamente da un narratore d’eccezione, sono le prove che il vero amore esiste e che come tale va coltivato di giorno in giorno, con costanza e pazienza.

La cosa più bella di questo libro è, come ho accennato prima, il narratore, ovvero Amore, quello con la A maiuscola, come se fosse una persona onnisciente che vede tutto e tutti. In un certo senso mi ricorda il modo con cui è stato scritto il libro “Storia di una ladra di libri”, solo che in questo caso il narratore era la Morte.

Ma essa come l’Amore sono, mi permetto di dire, due entità alle quali non si può sfuggire e di conseguenza bisogna accettarle. E visto che ogni uno di noi prima o poi le incontrerà entrambe, sono onniscienti e ci conoscono.

Le parole usate dall’Amore sono semplici ma dirette, entrano direttamente nel cuore e si sedimentano, facendoti capire quanto non gli si possa sfuggire e che indipendentemente dal fatto che lo si cerchi o meno, che lo si voglia o meno, lui c’é sempre accanto a noi.

In molte forme si presenta, non solo con l’anima gemella, ma anche con un semplice sorriso di uno sconosciuto, con delle attenzioni tanto ricercate dal proprio amore che si finisce per cedere, sbagliando, alle avance di qualcun altro, realizzando se stessi nel lavoro, facendo una famiglia e molto altro.

Ma nonostante sia il sentimento più razionale che possediamo ci lascia un barlume di ragione e di libero arbitrio che è bene usare.

Nella sua semplicità questo racconto è meraviglioso, e ti accende il fuoco della speranza di potersi innamorare ancora. E che se per me e per altre nella mia situazione l’anima gemella non si è ancora imbattuta sulla nostra strada non vuol dire che tutto è perduto.

Gente aprite il vostro cuore all’amore, perché con luidentro di voi la vita é decisamente più bella e ricca.

Libro assolutamente da leggere.

 

Recensione: virginia

Editing: Ele

 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA