Recensione “INTERVENTO DI RETROFIT” di N.R. Walker

 

 

 

 

 

 

Libro Primo della serie Thomas Elkin.

Generazione contro generazione, tradizione contro modernità; due uomini che impareranno molto sull’architettura e sull’amore. Riusciranno, insieme, a dimostrare che il vecchio e il nuovo possono unirsi in un perfetto design?

Thomas Elkin è un architetto di successo di New York e ha tutto ciò che la vita potrebbe offrirgli. All’età di quarant’anni ha fatto coming out e ha finalmente messo un punto al suo matrimonio con l’intenzione di vivere per davvero. Quattro anni dopo, il rapporto con suo figlio è tornato quello di sempre, Thomas si è concesso qualche storia più o meno seria e, in quanto stimatissimo architetto in stile tradizionale, è convinto di conoscere tutto sia sull’architettura che sulla vita.

Cooper Jones ha ventidue anni ed è appena entrato nel mondo dell’architettura. È un ragazzo talentuoso, professionale e con una forte passione per il suo lavoro, oltre a essere terribilmente esasperante. Insomma, la perfetta definizione di Millenial.

Quando viene scelto come tirocinante nell’azienda di Thomas, questi non si aspetta di certo che Cooper sconvolgerà completamente la sua vita. E se Tom insegnerà al ragazzo ogni cosa che sa sull’industria architettonica, Cooper da parte sua gli darà un’enorme lezione di vita.

Un romanzo lineare, scorrevole, delicato e romantico che si divora pagina dopo pagina.

Tom ha 44 anni, un divorzio alle spalle, un figlio ventenne e una carriera fiorente come architetto a New York. Un uomo di successo che ha avuto già tutto dalla vita ma si sente vuoto e solo. Cooper è un compagno di scuola del figlio appena laureato che intraprende la scalata e fa domanda come tirocinante nell’azienda di Tom. Si può dire che ci sono due generazioni a confronto, non solo per età ed esperienza, ma per mille piccole cose, ad esempio uno disegna palazzi ancora a matita, mentre l’altro usa solo il pc senza tuttavia comprendere il valore delle vecchie tecniche e dell’enorme esperienza. Tom insegnerà al suo tirocinante molte cose, sul piano lavorativo, ma il giovane ha da insegnare all’altro amore e speranza e molte cose sulla vita. L’autrice è davvero molto brava a far entrare il lettore nella storia, capendo a pieno il significato, non siamo davanti ad una squallida storia di sesso fra un adulto ed un ragazzo, per altro più che maggiorenne, ma è una profonda storia d’amore, dove si percepisce la lotta interiore di chi non si sente all’altezza dell’altro e di chi non si sente adeguato. Il profilo psicologico dei personaggi è stato sviluppato molto bene di pari passo con i sentimenti, con l’aggiunta poi di quel pizzico di passione che nella vita serve sempre.

Un buon lavoro che consiglio!

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA