Recensione in anteprima “Tre piccoli fiori di velluto viola” di Emiliano Di Meo

 

 

 

 

 

 

tramaGG

Ci sono storie che alcuni vorrebbero impedirti di raccontare. Ti fissano portandosi l’indice davanti al naso per suggerirti di tacere. Tacere ti permette di illuderti che alcune cose non siano successe o non possano succedere. Ci sono storie che alcuni non vogliono sentirsi raccontare, preferirebbero chiuderle in un cassetto e dimenticare. Io quel cassetto però ho scelto di aprirlo.

Nota: il tipo di storia trattata potrebbe urtare la sensibilità di alcuni.

recensioneGG

Penso di essere una delle poche persone ad aver letto questo libro in anteprima. Sinceramente non vedevo l’ora che uscisse o per lo meno che mi arrivasse tra le mani, perché ogni volta aspetto le uscite di Emiliano come un’assetata in mezzo al deserto.

Prima di iniziare a leggere, l’autore mi aveva detto alcune cose, di leggerlo senza pensare a chi l’avesse scritto, sinceramente non capivo il perché, e anche se ho provato a farlo, poco dopo le prime pagine è stato impossibile continuare a scindere le due cose. Lo stile di Emiliano era lì, il suo modo di esprimersi era lì, quello che riesce a trasmettere al lettore era lì davanti a me e, per quanto mi sforzassi di seguire il consiglio stesso dell’autore, non ce l’ho fatta. E in tutta onestà? Penso di aver fatto bene a fare di testa mia, perché in ogni libro di Emiliano c’è sempre qualcosa da carpire tra le righe e se l’avessi letto in maniera diversa, molto probabilmente non avrei capito tutte le sfumature che queste pagine ci riservano.

Non vi dirò i nomi dei protagonisti, e non lo farò per un semplice motivo, perché il libro va letto senza  pregiudizi, senza nemmeno l’ombra di uno spoiler, e siccome so già che questa recensione uscirà prima del libro non voglio assolutamente rovinarvi la lettura o influenzarvi in maniera alcuna.

La storia è, secondo me, la perfezione assoluta. Il mix perfetto che ho sempre cercato su ogni mia lettura, l’insieme di sentimenti che ti fanno battere forte il cuore e ti tolgono il respiro all’ultima pagina. Una storia non facile, sicuramente una storia non convenzionale, ma da lui non mi sarei aspettata niente di meno. Molto probabilmente verrà criticato, o forse molti non capiranno determinate scelte, ma è proprio grazie a quelle scelte che anche questa volta il messaggio arriva dritto al cuore.

In ogni libro di Emiliano troviamo amore, quell’amore puro e vero che tutti dovrebbero avere, quell’amore che non fa distinzioni, che non guarda in faccia niente e nessuno. Anche su questo troviamo quel bellissimo sentimento, ma questa volta è andato oltre, questa volta l’autore ti obbliga a guardarti allo specchio, ma soprattutto ti obbliga a leggerti l’anima. Perché? Perché ogni singolo individuo privo di perbenismo e retorica sa di avere una sua dualità, sa di avere tratti caratteriali non ben definiti e sa anche che basta poco per percepire le cose e le persone per come veramente sono. Purtroppo però non tutti riescono a scendere a patti con loro stessi ed è proprio questo che l’autore cerca di farci capire attraverso una storia carica d’amore e di erotismo, attraverso gli occhi di due personaggi che faticano ad incastrarsi per poi capire che il pezzo del puzzle era proprio quello giusto e che l’incastro all’inizio forzato risulta perfetto.

In questo libro tante cose vengono fuori, tanti pregiudizi che ancora oggi sono troppo radicati per pensare di avere un mondo dove ogni individuo ha gli stessi diritti di un altro. Per troppo tempo e ancora troppe persone pensano che la comunità LGBT sia solo un numero, troppe persone pensano ancora oggi che se una persona è gay, trans o lesbica l’unico mestiere che possa fare è la puttana, e io dico a queste persone di leggere i libri di Emiliano per capire veramente chi si nasconde dietro un etichetta che viene loro affibbiata. Persone vere, persone che amano, che lavorano. Persone che a loro volta vengono amate e che hanno tanto da dare. Amici, amici che ti sono vicini e a cui io, personalmente, non intendo rinunciare.

Un libro intenso, che ti lascia con la bocca spalancata e con i pensieri mescolati per diverse ore dopo averlo letto, ma sicuramente un libro che va letto perché merita di essere vissuto.

SENSUALITA’:

cuori4

RECENSIONE A CURA DI:

FirmaIceAngel2

EDITING A CURA DI:

Ele

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA