Recensione in anteprima “Spark of fire” di F.N. Fiorescato

 

 

 

 

 

Travis O’Brian è da poco diventato detective in uno dei distretti di New York. La sua è un’esistenza piuttosto semplice: gli piace il lavoro, ama fare sesso e la sua passione più grande è l’universo di Star Wars. Vive d’istinti, di passioni e convive ogni giorno con un oscuro passato che tenta a tutti i costi di sotterrare sotto strati di finta superficialità e battute lascive. Nulla pare poter minare la sua vita, ma un giorno un personaggio inaspettato fa capolino nell’ufficio del capitano della stazione di polizia in cui lavora.
Jace Campbell è un giovane restauratore che si diverte a servire cocktail e a rimorchiare ragazzi. Prima di partire per un viaggio in Italia si ritrova a fare i conti con una realtà che fino a quel momento aveva ignorato e che lo porta a denunciare il suo ex ragazzo. Mai avrebbe pensato che, tra tutti i poliziotti di New York, si sarebbe imbattuto proprio in Travis, il migliore amico di suo fratello Jared. Lo sbirro è un perfetto idiota che lo chiama con il nome di battesimo (nome che lui stesso ha ripudiato) e lo costringe a una convivenza forzata per tenerlo al sicuro.
Un viaggio in Texas, la terra in cui è nato Travis – detto Elvis -, li costringerà a far riemergere vecchi spettri dal passato e a togliersi tutti gli strati di protezione che continuano a indossare per ragioni completamente diverse. Tra di loro è nata una scintilla, ma basterà a far bruciare il fuoco per sempre?

Penso di essere una tra le poche fortunate ad aver letto in anteprima questo piccolo capolavoro.

Se amate le Fiorescato, posso già dirvi che questa volta si sono superate.

Dire emozionante è sicuramente riduttivo rispetto a quello che questo libro vi fa provare. Intenso, inaspettato  e dolce sono i primi tre aggettivi che mi vengono in mente dopo averlo letto.

Travis e Jace, due personaggi dai caratteri forti,due personalità che si nascondono dietro ad una maschera. Un muro costruito negli anni per proteggere loro stessi.

Poco tempo fa, quando ancora avevo letto si e no la metà del libro, le autrici mi hanno fatto una domanda: Chi dei due butteresti giù dal palazzo? La mia risposta è stata: Travis, anche se correrei giù un attimo dopo a riprendermelo. Adesso come adesso, di fronte a questa domanda non saprei veramente rispondere. Butterei giù entrambi, e correrei a riprendermeli allo stesso modo. Sfido chiunque di voi a scegliere un preferito.

Due storie diverse e complicate, due storie che vi strapperanno lacrime e sorrisi in egual misura, un amore che sembra impossibile e tracce di colore che vi riempiranno la giornata. Un artista dal cuore tenero e un poliziotto che ha solo bisogno di essere amato e accettato.

Il caldo sole del Texas che fa da sfondo all’inizio di questo sentimenti, gli odori, i profumi e i ricordi che alimentano le sensazioni.

Se vi dico che vale la pena correre a cliccare, fidatevi di me e non ve ne pentirete.

Se avete amato Jar e Drew, questi due vi riempiranno il cuore in modo totalmente diverso.

Non so se le due donne che scrivono la prenderanno come una minaccia, ma… Io aspetto Trevor!!!

Una sola parola per concludere: STRAORDINARIO!

SENSUALITA’: 

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA