Recensione in anteprima: “ABYSSAL LOVE: 1° incantesimo” di Fanny Goldrose

 

 

 

 

 

Quando va a seppellire la madre in un’isola sperduta nell’Oceano , Elly, orfana, diciottenne e scontrosa, scoprirà che le favole ascoltate da bambina erano vere.

Dovrà affrontare il segreto degli uomini del mare, luminosi e tenebrosi come Noach dagli occhi d’argento e dai capelli ancora più neri del pessimo carattere.

Uomini alti, con gli occhi spietati e ammantati di una cappa antica, le ragazze di Flores se li sognavano cosi scrutando il mare, nello scintillio delle onde al sole, dimentiche per un attimo di tutta l’oscurità dell’abisso.

Un pericolo per Elly diretta proprio all’isola sperduta nell’Oceano per seppellirvi sua madre.

Eppure il sale sulla pelle e il pungere delle brezza dell’oceano erano le uniche cose capaci di farle provare felicità e di scacciare l’ansia per come fosse al momento il suo aspetto.

Come se non fosse stata costretta fin da bambina a nascondere i suoi strani capelli d’argento.

 

 

Ho avuto l’onore e il piacere di leggere e recensire in anteprima questo splendido romanzo.

La storia della giovane Elly mi ha affascinato già dalle prime righe.

La protagonista è una ragazza scontrosa, chiusa e molto timida.

Da sempre costretta a nascondere il suo vero aspetto, caratterizzato da capelli d’argento e occhi color ghiaccio , Elly si sente sempre inadeguata in mezzo alle persone che la circondano.

Le  uniche certezze della sua vita sono l’amore di sua madre e il divieto inspiegabile, da parte di quest’ultima, di entrare in mare, che però lei riconosce come il suo elemento e da cui è fortemente attratta.

Dopo la morte improvvisa della madre si ritrova sola, avvolta dalla tristezza e dalle paure, ad affrontare un viaggio per riportare la madre alla sua isola natale.

Non sarà solo un viaggio fisico però il suo, anzi sarà per lo più un viaggio interiore, che la costringerà a fare i conti con i segreti della sua famiglia e della sua stranezza, oltre che con i suoi sentimenti.

Sull’isola conoscerà Noach, un ragazzo affascinante e misterioso, da cui si sentirà irrimediabilmente e inspiegabilmente affascinata.

Leggende e miti del mare si legano indissolubilmente alla realtà creando una trama fitta e intrinseca di mistero e magia.

Le descrizioni delle ambientazioni sono molto dettagliate, tanto da portarti direttamente sull’isola, immersa nei profumi e nei suoni che percepisci realmente durante la lettura.

I protagonisti, Elly e Noach,  ti trasportano dentro le loro emozioni, descritte in maniera talmente  magistrale da costringerti a viverle fino in fondo.

Nulla è come sembra, ogni qualvolta si crede di aver svelato un segreto, ecco che tutto viene coperto da una coltre di nebbia che ne impedisce la visione, rimescolando le carte in tavola.

Nonostante una partenza apparentemente lenta, una serie di segreti legati ad ogni personaggio fa si che la storia si evolva con un ritmo morbido e avvolgente.

Un racconto dove l’amore è il padrone indiscusso, dapprima l’amore materno e poi l’amore romantico sono caratterizzati da una fortissima passione, quasi dolorosa e viscerale.

Nonostante il forte ardore che caratterizza le brevi parentesi erotiche, esse vengono descritte in maniera dolce e delicata, quasi carezzevole.

Si tratta di un romanzo da leggere tutto d’un fiato, che consiglio a chiunque voglia lasciarsi trasportare in un mondo di magia.

Per quanto mi riguarda, non mi resta che attendere il secondo volume.

 

Sensualità: 

 

Recensione: 

Editing: 

 

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA