Recensione “IL SIGILLO DEI KERREY” di Giulia Masini

 

 

 

 

 

 

Irlanda 1850

Nessuno a Connagh, un paese a sud del Connacht, sul confine con il Munster, aveva pianto la morte di John Wyndham, Marchese di Worlingthon. Meno che mai i componenti di uno dei due Clan più importanti sul confine: i Crowell, in lotta con il clan dei Kerrey da ormai più di duecento anni.

Isibéal è l’unica figlia di Magnus, capo-clan Crowell. Giovane, bella e battagliera ha un segreto: è lei ad avere in mano il comando del clan di suo padre, ed è convinta che non ci sia occasione migliore che la momentanea assenza di un lord Inglese a vigilare sulle loro terre per recare quanti più danni possibili al clan dei Kerrey.

Quando una mattina, cacciando di frodo nella riserva del marchese, si scontra con un giovane sconosciuto, non immagina lontanamente di avere davanti il nuovo marchese di Worlingthon, e quando lo scopre decide di sfruttare l’interesse che sembra provare il giovane nei suoi confronti, per capire le sue intenzioni adesso che ha preso il posto di suo padre.
Ma è solo questo che la spinge a cercare la compagnia di un Inglese? Oppure è il bacio che il marchese le ha rubato e i suoi modi accattivanti a indurla a mentire alla sua gente solo per riuscire a rivederlo? Tra giochi di sguardi e un incontro d’amore segreto, Isibéal finirà, suo malgrado, con l’innamorarsi, senza immaginare che anche il giovane lord nasconde un segreto che inevitabilmente le farà maledire il giorno che lo ha incontrato.

 

Un gran bel romance storico.

Ammetto di essere una appassionata del genere e di essere leggermente stanca dei soliti romance ambientati in Inghilterra nell’ottocento fra balli e sospiri e quindi l’ambientazione irlandese fra i boschi lussureggianti e le ripide scogliere, così come la lotta ruvida e secolare fra clan, mi ha piacevolmente incuriosita.

Addentrandomi fra le pagine sono stata inoltre lieta di incontrare un personaggio femminile diverso dai soliti clichè: una giovane donna forte, tenace, coraggiosa, pronta a battersi per il suo clan, la sua famiglia i suoi principi.

A Isibéal si contrappone Liam, il giovane Marchese succeduto allo spietato padre nel possesso delle terre in cui si svolge la storia. È un personaggio interessante, che cela un importante segreto che sarà fondamentale per la storia e che si mette in gioco fino alla fine, rischiando la vita, il titolo e ciò che ha di più caro al mondo per la pace.

La romantica storia d’amore che nasce fra i due protagonisti, arricchita da una intensa passione, si mescola alle vicende storiche ben più grandi di loro ma che rendono il racconto coinvolgente, interessante, e mai banale o superficiale.

Un buon lavoro che mi invoglia a leggere altro di questa brava autrice.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA