RECENSIONE “IL CUORE DEL TEXAS” di KJ Scott

 

 

 

 

Riley Hayes, il playboy della dinastia Hayes, è un giovanotto che, almeno all’apparenza, ha tutto: soldi, un lavoro che ama e un’ampia scelta di donne bellissime. Suo padre, amministratore delegato della Hayes Oil, trasferisce il controllo della compagnia ai due figli, ma la parte di Riley porta con sé una postilla. Preoccupato dalla sua mancanza di maturità, il padre esige che Riley ‘si sposi e rimanga sposato per un anno con qualcuno che ama.

Inferocito dalla richiesta, Riley cerca un modo di svincolarsi dalla clausola imposta dal padre. Ricattare Jack Campbell affinché lo sposi ‘per amore’ sembra combaciare perfettamente con i suoi scopi. Infatti, i documenti del padre non contemplano che l’unione debba avvenire con una donna, inoltre Jack Campbell è figlio del nemico giurato di Hayes Senior. È un piano perfetto.

Riley sposa Jack, e in un lampo tutto il suo mondo si ribalta. Il giovane Hayes non poteva certo immaginare che Jack Campbell, un tranquillo e modesto mandriano, fosse una forza della natura.

Questa è una storia di morte, inganni, lotte di potere, amore e passione, che racconta la vita scalcagnata di un cowboy e il vortice esistenziale di un playboy. Ma soprattutto, come Riley scoprirà col passare dei mesi, questa è una storia sulla famiglia e su tutto ciò che rappresenta.

Un romance MM diverso dai solito. L’ho trovato divertente, intrigante, coinvolgente. La storia non è solo d’amore o, come spesso mi capita, di sesso selvaggio, va oltre i protagonisti allargandosi a un intrigo vecchio di decenni, alle famiglie della Dallas ricca e viziata, alle famiglie vuote dove la noia e l’apatia regnano sovrane.

Riley e Jake sono due giovani molto diversi uno dall’altro, ma forse solo all’apparenza. Riley è ricco, ha avuto tutto dalla vita, soldi, donne e potere e cerca l’altro solo ed esclusivamente per vendetta. Vendetta verso suo padre a causa di quella che lui reputa un’ingiustizia nei suoi confronti. Per questo motivo non guarda in faccia nessuno: usa le persone, tradisce gli amici e sfrutta la malattia della sorella di Jack. Quest’ultimo invece è un giovane mandriano e allevatore di cavalli da corsa, un uomo pragmatico, forte e determinato che da sempre si sacrifica per la famiglia e che mette questa al primo posto nella scala dei valori.

L’incontro fra i due è inizialmente uno scontro, sia di principi morali ed etici, sia di classe sociale, eppure dietro l’apparenza Riley cela un uomo brillante e generoso. Darà prova di cambiare o semplicemente maturare e crescere e soprattutto rimediare agli errori commessi ritrovando i valori della famiglia che gli sono stati sempre negati.

Colpi di scena, omicidi, insabbiamenti, indagini e drammi fanno da contorno ad una bella e intensa storia d’amore che consiglio di leggere agli amanti del genere.

Sensualità: 

Recensione  

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA