Recensione “Guns n’ boys: lui e’ veleno” di K.A. Merikan

 

 

 

 

 

L’amore è aspro come un limone siciliano.

La Famiglia ha sempre ragione.

La Famiglia non dimentica.

La Famiglia ripaga il sangue con il sangue.

Domenico Acerbi è cresciuto all’ombra degli alberi di limone siciliani, pronto a dare la vita per la Famiglia. Pronto ad obbedire agli ordini e a superare ogni aspettativa. Un orgoglioso uomo d’onore. Quando Seth, il figlio minore del Don, viene rapito, Domenico viene mandato a salvarlo. Ma l’uomo che trova non è il ragazzo che aveva conosciuto tanti anni prima. Pigro, irritante, viziato, e bollente come un’estate siciliana. Seth Villani non vuole avere niente a che fare con la mafia. Sfortunatamente, non ha altra scelta quando la Famiglia lo riporta all’ovile dopo la morte di sua madre. Gettato in un covo di serpenti noto come la Famiglia Villani, Seth deve trovare un modo per cavarsela in quel labirinto di bugie. Ma quando Domenico Acerbi, il serpente più pericoloso di tutti, gli affonda i denti nella carne, il veleno diventa un afrodisiaco che gli scorre nelle vene. Domenico sa che la sua vita sta per cambiare quando gli viene ordinato di preparare Seth per il suo ruolo di futuro Don. Seth non è fatto per quella vita. Non è nemmeno un uomo d’onore. Ma quell’uomo, di cui Domenico sa che non dovrà mai avere paura, potrebbe essere proprio la persona di cui aveva bisogno. Se Seth è condannato a seguire le orme di suo padre, tanto vale che si diverta… con l’uomo più intrigante che abbia mai conosciuto. Forse riuscirà anche a convincersi che Domenico non sia un attraente sociopatico che uccide per vivere. POSSIBILI SPOILER: Temi: Da nemici ad amanti, mafia, omofobia, assassini, criminalità organizzata Genere: dark erotica / thriller Contenuto erotico: Sesso esplicito omosessuale, coercizione AVVERTENZE: Contenuto maturo. Se vi offendete facilmente, questo libro non fa per voi. Guns n’ Boys è una storia con violenza estrema, linguaggio offensivo, abuso e protagonisti dalla moralità ambigua. Dietro la facciata macabra, ci sono un pizzico di humor nero e una storia d’amore che vi catturerà.

Il titolo e la descrizione del libro riassumono perfettamente quello che andremo a leggere e trovare all’interno delle pagine.

Dopo aver letto il primo libro di un’altra serie scritto dalle stesse autrici, sapevo benissimo che anche questo sarebbe stato un successo. E fortunatamente le mie aspettative non sono state deluse. La scrittura è scorrevole e avvincente e pagina dopo pagina ti butta a capofitto a casa Villani. Ti getta tra le braccia di Seth e Dom e della “Famiglia”.

I tremi trattati non sono belli e semplici, per chiunque non ami il genere dark questo sicuramente non è il libro adatto, scene crude e violente si susseguono per quasi tutto il libro rubandoti gli occhi e a volte il respiro. Anche il linguaggio segue perfettamente i temi trattai del libro risultando in linea con la trama e con i personaggi.

I personaggi… Oddio, mi sono innamorata di loro sin dalle prime pagine anche se a volte avrei preso a schiaffi alternativamente prima uno e poi l’altro. Ben caratterizzati e esattamente agli antipodi, riescono comunque a mescolarsi in maniera perfetta e a rubarti il cuore. Seth, il bellissimo uomo dolce e sensibile che non vuole andare incontro al suo destino e Dom, il siciliano con la S maiuscola che ha giurato fedeltà e devozione alla famiglia Villani, ritrovandosi a proteggere e mettere sulla giusta strada Seth. Quello che mi è piaciuto  è proprio la diversità tra i due, che proprio come due calamite non possono fare a meno di essere attratte.

Durante la lettura scoprirete tante cose che vi lasceranno stupefatte e, proprio sul più bello, purtroppo il libro finisce. Ci toccherà aspettare il prossimo per leggere ancora di Seth e Dom.

Alcuni appunti, avendo letto il libro in assoluta anteprima ho trovato diversi errori e refusi che poi mi è stato detto essere stati eliminati prima della pubblicazione, ma posso assicurarvi che anche non fossero scomparsi non toglievano minimamente la bellezza al libro.

La copertina, beh, riempitevi gli occhi della splendida immagine con cui viene arricchito il libro. Proprio come in “In sella con il Diavolo” la copertina è stata la prima cosa che mi ha catturato il cuore, e con le Merikan è rimasto.

 

Sensualità:Recensione: Editing: 

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA