Recensione “Griff Montgomery, quarterback” di Jean Joachim

trama

Due persone, due tragedie, due segreti devastanti. 
Griff Montgomery è il plurititolato quarterback e rubacuori dei Kings. È un donnaiolo alto un metro e novantacinque, di trentatré anni. 
Lauren Farraday è una bellissima arredatrice d’interni, amaramente segnata dal divorzio, la cui vita sta cadendo a pezzi. 
Anche se con violenza si scontrano uno contro l’altro in tribunale per amore di un carlino – lei pensa che lui sia arrogante e presuntuoso, lui pensa che lei sia una puttana su ruote – succede qualcosa… 
Ecco le premesse di questo romanzo frizzante, pieno di passione, il primo di una nuova serie che saprà stuzzicare tutte le amanti del football americano, e che rimarranno incollate fino all’ultima pagina. 
Griff sembra un supereroe con i suoi capelli mogano arruffati, il suo sorriso abbagliante, gli occhi scuri e sexy e un corpo che in un paio di jeans stretti è qualcosa di indescrivibile. 
Anche se Lauren ha giurato di rinunciare per sempre agli uomini, un solo sguardo verso quell’uomo le fa scendere brividi lungo la schiena, facendola sentire più sola che mai. 
I suoi lunghi capelli, quegli occhi verdi brillanti e le curve mozzafiato, faranno formicolare le dita al quarterback, al solo pensiero di poterla toccare. 
Come faranno ad affrontare la loro crescente attrazione? Saranno in grado di abbandonare le loro facciate, quella di Griff per camuffare il dolore per la partenza della sorella e dei nipoti, ai quali ha fatto da padre negli ultimi dieci anni… e quella di Lauren dovuta alla separazione dal marito e alla perdita di un bambino? 
Per Griff l’idea di innamorarsi è una cosa nuova, talmente strana che per lui sarebbe come indossare le ballerine e un tutù. Per Lauren sarebbe come mettersi le scarpe con i tacchetti e un casco, e correre le cinquanta yarde. 
Riusciranno? Ci proveranno? Rischieranno? Non vi resta che scoprirlo.

recensione

Griff e Lauren: galeotto fu il carlino.
Lauren, un’arredatrice di interni, è devastata dal recente divorzio e, ancor prima, dalla perdita del bambino che portava in grembo. Griff, il quarterback figo e donnaiolo dei Kings, è distrutto dopo la partenza della sorella e dei suoi nipoti, la sola famiglia avuta negli ultimi anni.
E poi c’è un carlino, che per un malinteso non viene portato alla pensione per cani; lui si aggira affamato e disperato fuori dalla casa di Lauren, partita per cercare una casa di riposo al padre. Griff lo trova e si prende cura di lui, affezionandocisi, Lauren torna dal viaggio e si rende conto di non avere più l’unico affetto rimasto nella sua vita.
Si scontreranno in tribunale, si troveranno a causa di forza maggiore a vivere sotto lo stesso tetto, si innamoreranno, poi il destino vorrà tirare loro un brutto scherzo.
Che dire di questo romanzo? E’ un romance con tutti gli elementi al posto giusto, un classico da Harmony: una bella storia d’amore american style, i personaggi belli e intraprendenti, una scrittura piacevole e scorrevole.
Ho amato essere immersa nell’ambientazione americana, ho potuto sentire il calore e i profumi delle cene preparate, sentire l’adrenalina delle partite di football.
Ci sono momenti in cui si vuole leggere qualcosa di impegnato, ed altri in cui la lettura assume un tono di puro svago, ecco questo è un libro da leggere sotto l’ombrellone, in autobus, un libro senza pretese ma ben strutturato.

Recensione:

FirmaLeChat

Editing:

pandora

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA