Recensione di “Violet” (The Fowler Sisters Series – Vol. 0) di Monica Murphy

 

 

 

 

 

 

Ho sempre vissuto facendo quello che ci si aspettava da me. Sono la figlia di mezzo, la figlia responsabile. Quella che ha affrontato un grande pericolo ed è sopravvissuta. Quella che si è dedicata agli affari dell’impero di famiglia. Quella che ha conosciuto un uomo ambizioso e si è innamorata. Avremmo dovuto dirigere la Fleur Cosmetics insieme, io e Zachary.
Invece ha avuto una promozione e mi ha lasciata a mangiare la polvere. Forse è stato meglio così, vista la sua slealtà e la sua tendenza a guardare le altre donne. E in ogni caso c’era un altro uomo che il destino aveva deciso di farmi incontrare. Anche lui con una grande sete di successo, proprio come Zachary, forse anche di più. Neanche lui ha scrupoli. E tutto quello che lo circonda è un mistero. Non so niente di Ryder McKay, tranne che mi fa sentire cose che non ho mai provato prima.
Un momento rubato, un bacio, un tocco… e sono in trappola. Ryder è come una droga potente, e io sono come una tossicodipendente che non vuole guarire. Mi dice che le sue intenzioni non sono pure, e gli credo. Ma per la prima volta nella mia vita non mi importa. Sono disposta a rischiare di perdere tutto pur di stare con lui. Compreso il mio cuore. La mia anima. Tutto

Che dire di questo libro?

La solita ragazza frustrata, dedita al lavoro e ad un fidanzato assente, che cade tra le braccia di un altro, ma questo qui è sicuramente diverso!
Le dice chiaramente in faccia che vuole usarla per la scalata sociale all’interno dell’azienda ma stavolta lei se ne frega. La sua storia con Zachary l’ha fatta diventare più forte e allora che male c’è se qualche volta si lascia andare ad un rapporto che non ha mai sperimentato prima e che la fa sentire una vera donna?

La sua autostima migliora, il suo modo di interagire col mondo migliora e tutta la sua vita sessuale vi posso assolutamente confermare che migliora e allora? Anche se lui la stesse usando perché non usare anche lui per scopi sessuali?

Ma se quella che è partita come una sfida diventasse vero amore? Sarebbero disposti a lasciare andare la propria vita e metterla nelle mani l’uno dell’altra?

Monica Murphy non mi ha stupito stavolta ma chissà…

 

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA