Recensione di “L’IMPREVISTO – The Campus series Vol. 4” di Elle Kennedy

 

 

 

Sabrina sta per laurearsi e il suo futuro è accuratamente pianificato: dopo il college, andrà dritta alla scuola di legge e poi troverà un impiego profumatamente pagato in qualche studio di squali. Il piano per sfuggire una volte per tutte al suo imbarazzante passato di sicuro non comprende un fantastico giocatore di hockey che crede nell’amore a prima vista. Una notte di fuoco incandescente e di inaspettata tenerezza è tutto ciò che è disposta a concedere a John Tucker, ma a volte basta una notte perché tutta la tua vita cambi. Il gioco si è fatto molto più complicato…

Tucker crede nell’importanza del gioco di squadra. Sul ghiaccio sta benissimo lontano dai riflettori ma, quando si tratta di diventare padre a ventidue anni, l’idea di restarsene in panchina è assolutamente fuori discussione. Per fortuna la futura madre di suo figlio è bellissima, intelligente e sa come prenderlo. Il problema è che il suo cuore è blindato e, con il caratterino che si ritrova, Sabrina è troppo testarda per accettare il suo aiuto. Se vuole una vita con la donna dei suoi sogni, John dovrà convincerla che alcuni gol possono essere realizzati soltanto con il giusto assist.

 

Giunta al quarto libro della serie The Campus per l’ennesima volta mi ripeto: bellissimo il primo, belli gli altri, sempre ben scritti, con una storia alle spalle convincente, personaggi azzeccati, ma forse fossilizzarsi in queste lunghe serie non giova alla qualità.

Passi per il primo ma poi che tutti gli amici del mitico Garrett siano bellissimi, desiderati da tutte le ragazze del Champus, donnaioli seriali finché non incontrano la solita ragazza che fa loro girare la testa, giuro che diventa pesante. Tutti belli, tutti amici, tutti con uno strano passato alle spalle fatto di dolore, tragedie varie, famiglie distrutte… Ok mi fermo qui.

Estraniandomi dalla serie e da tutte le coincidenze che lo renderebbero banale, mi voglio dedicare a questo romanzo come fosse unico. La storia è molto carina, due animi affini che per motivi diversi hanno deciso di non impegnarsi in rapporti lunghi e sfiancanti e di dedicarsi al loro futuro, per migliorare le loro condizioni, e questo li rende bastardi agli occhi di chi incontrano ma coerenti con i propri principi. Poi, si sa, l’uomo è un animale sociale, vive meglio in mezzo agli altri e necessita di affetto, di amore e chi ne ha avuto poco nella vita, quando lo trova, non può permettersi di lasciarlo andare via. Deve tenerlo stretto e prendere decisioni importanti che a volte vanno contro tutto ciò che si è sempre desiderato e sognato per la propria vita. E allora non resta che guardarsi negli occhi, rimboccarsi le maniche e andare avanti per riuscire a rincorrere i propri sogni, tutti i propri sogni, senza rinunciare a nessuno, e questo solo due teste dure e determinate come Sabrina e Tucker possono riuscire a farlo.

 

SENSUALITA’

 

RECENSIONE A CURA DI:

 

EDITING A CURA DI:

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA