Recensione di “LA PICCOLA BOTTEGA DEL TÈ” di Caroline Roberts

 

 

 

 

 

 

Ellie Hall ha un solo desiderio: dimenticare la vita di città e dedicarsi con amore alla piccola bottega del tè di Claverham Castle, per realizzare il suo sogno di bambina. Niente più noiosi calcoli al computer, finalmente: nelle sue giornate ci saranno solo tazze fumanti accompagnate da torte e biscottini, e amabili chiacchiere con i clienti. Tutto questo è però guastato dallo scorbutico Lord Henry, proprietario del castello, contrario ad aprire le porte della propria dimora ai visitatori. Ma Ellie non ha alcuna intenzione di perdere ciò per cui ha tanto lottato e così, cupcake dopo cupcake, con la sua bottega conquista il cuore degli abitanti, e i suoi dolci diventano l’attrattiva principale del posto. Ora tutto quello che manca nella vita di Ellie è un pizzico di romanticismo: sarà forse Joe, lo scontroso amministratore della tenuta, a donarle un po’ di inaspettata dolcezza?

Galeottta fu la torta al cioccolato e caffè.

Ellie lavora nelle assicurazioni, ma il suo sogno è un altro: dedicarsi alla pasticceria sulla scia dell’amata nonna perduta da poco.

L’occasione si presenta quando, rispondendo ad un’offerta di lavoro per gestire una sala da tè in un castello nel Northumberland, si trova catapultata da un giorno all’altro a mettere in pratica tutto ciò che aveva sempre sperato.

La realtà è meno rosea delle aspettative, ma la forza di volontà di Ellie è più forte, soprattutto quando i suoi progetti di rinnovamento coincidono con Joe, l’affascinante amministratore del castello.

Una lotta giorno dopo giorno per conquistare i gusti dei visitatori del castello e non solo…

Le difficoltà a sbarcare il lunario e gestire gli approvvigionamenti si accompagnano alla tristezza di essere lontana da casa, dalla amata famiglia e amici.

Vivere al castello solo con la presenza di Joe al piano di sopra e Lord Henry nell’ala opposta, fa sentire Ellie profondamente sola, i rapporti con le sue collaboratrici Doris e Nicola non decollano, ha dalla sua parte solo Deana, la fidata segretaria di Lord Henry che la sostiene con affetto materno.

 

Freschissima e romantica questa storia che conquista il lettore pagina dopo pagina.

Bellissime le ambientazioni, affascinanti e ben caratterizzati i personaggi, la scrittura è fluida e piacevole. Non è difficile affezionarsi ai personaggi e alle vicende che li coinvolgono, doveroso prendere le parti della dolce Ellie che merita un riscatto dalla vita dopo esser stata tradita dal fidanzato a pochi mesi dalle nozze.

Un romanzo carinissimo adatto a tutti, sebbene siano descritte anche scene amorose, un dolce appuntamento con la lettura.

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA