Recensione di “Butterfly Tattoo” di Deidre Knight

 

 

 

 

 

 

Proprio quando l’oscurità sembra ormai perenne, il destino riporta la luce.

Michael Warner è scivolato in una sorta d’intorpidimento mentale da quando il suo compagno è stato ucciso da un autista ubriaco. Con l’avvicinarsi dell’anniversario dell’incidente, la sua sofferenza diventa sempre più soffocante. Eppure deve riuscire a trovare una via d’uscita dal labirinto di dolore e di segreti così da riprendere a vivere per la loro giovane figlia, che lotta contro il senso di colpa per essere sopravvissuta allo schianto.

Dall’oscurità giunge una voce, un’ancora di salvezza che non si sarebbe mai aspettato di trovare: Rebecca O’Neill, produttrice esecutiva dello studio cinematografico nel quale Michael lavora come elettricista.

Rebecca, un ex celebrità rimasta ferita in seguito all’attacco di un fan pazzo, si è ritirata dalle scene, certa che nessuno potrà mai guardare oltre il suo aspetto sfigurato. La scintilla tra lei e Michael giunge inattesa, così come il legame quasi mistico con la figlia. Per la prima volta, tutti e tre si trovano costretti a esaminare le loro cicatrici alla luce dell’amore. Ma fidarsi è difficile, soprattutto quando non sei sicuro a cosa credere quando ti guardi allo specchio. Alle cicatrici? O alla verità?

Questo è un romanzo diverso…

E’ un romanzo lungo, una lettura impegnativa che vi attrarrà da subito, per la carica di emozioni che vi dà, per i temi trattati, lutto, bisessualità, sensi di colpa.

Mi è piaciuta la narrazione dei capitoli in alternanza, cosicché tu ti possa immedesimare nel personaggio, capire come si sente, e si presenterà da subito, perché le emozioni che trasmette questo libro, già nelle prime pagine sono tante e sono forti: ti troverai ad aver paura, a piangere con loro, vi divertirete anche con loro, vi arrabbierete con loro per le situazioni che capitano. Il sentimento che fa  da padrone in questo romanzo è l’amore.

Apri il tuo cuore e vedi dove ti porta…

L’amore per un compagno che non c’è più, per la propria figlia, che non riesce ad aiutare, amore per una nuova compagna, amore per i propri amici.

Non vi racconterò altro dei protagonisti perché il romanzo merita di essere letto e apprezzato.

La descrizione dei luoghi è così accurata che ti sembra di essere con Rebecca negli studi cinematografici o di sentire lo sciabordio dell’oceano, quando sono in spiaggia.

Ho trovato l’amico di Rebecca, Trevor, molto simpatico, Casey, l’amico di Michael, molto protettivo nei suoi confronti, e la dolcissima  Andrea mi ha fatto versare più di una lacrima.

Non mi è mai capitato di leggere un libro e dopo pochi capitoli dargli già le 5 stelline… Cosa vi posso divi di più? Prendetelo perché è un libro bellissimo.

Un’ultima considerazione… se cercate un libro dove il sesso fa da padrone ebbene è il libro sbagliato, non troverete scene di sesso e l’unica che c’è è soft… e va benissimo così.

 

SENSUALITA’

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA