Recensione “Dark Soul” serie Anima Nera #1 di Aleksandr Voinov

 

 

 

 

 

L’amore illumina anche l’anima più nera.

Stefano Marino è un uomo d’onore, un boss della mafia della costa occidentale che si

reca a est ad attendere la morte di un patriarca della famiglia. Tutti i pesci grossi si

sono riuniti – perché naturalmente gli squali si mettono a girare quando sentono l’odore

del sangue nell’acqua – ma è qualcuno che attira l’attenzione di Stefano. Silvio Spataro,

“Il Barracuda”, è il protetto ed erede del consigliere Gianbattista Falchi, ormai ritirato

ed egli stesso uomo d’onore a tutti gli effetti. Nel sottobosco delle famiglie, essere gay

è un crimine per cui si merita la morte, ma al giovane Killer le regole non sono mai

importate molto. Gli unici ordini che segue sono quelli di Battista, sia quando è a caccia

sia quando è nel suo letto.

Ma Silvio ha dei bisogni a cui Battista non può provvedere, e ha posato i suoi occhi neri

su Stefano, costringendolo a confrontarsi con istinti che ha passato tutta la vita a

soffocare. Per quanto Stefano cerchi di resistere, quando la mafia russa invade il suo

territorio e lo costringe a cercare aiuto, il prezzo chiesto da Gianbattista lo porta

faccia a faccia con Silvio e i suoi desideri più nascosti.

Questo è un mafia romance molto sensuale e delicato, la penna di Aleksandr Voinov mi ha catturata dalle prime parole veramente, non dalle prime pagine ma proprio parole, è il primo nel suo genere che leggo perché I racconti MM non mi hanno mai attirato e poi perché non ce n’è stata occasione.

La serie è stata rivisitata e racchiusa in tre volumi, dei 5 iniziali, l’autore ha preferito così per necessità di impaginazione. La storia di questo romance si sviluppa in un crescendo di emozioni. Tutti i boss e gli affiliati sono al capezzale del Capo de capi, sperando di fare nuove strategie e appartenenze  familiari, si studiano a vicenda. Stefano Marino, uno dei boss, nota un ragazzo che non aveva mai visto, chiedendo informazioni scopre che è un Killer detto “Il Barracuda” ed è anche l’erede del consigliere Giambattista Falchi, mafioso gentiluomo.

Stefano si sente attratto da quell’uomo e subito lo mette a confronto con la moglie, non capendo perché quegli sguardi che Silvio gli lancia, questo è il nome del killer, lo lasciano ammaliato. Quella stessa notte avranno il primo faccia a faccia, ma per tutta la durata del primo volume è un rincorrersi senza mai andare al sodo. Comunque nel proseguo della storia Stefano è minacciato da un boss Russo e dovrà quindi chiedere aiuto, con suo smarrimento l’aiuto l’avrà proprio da Silvio. Possono i due lavorare insieme per salvarsi la vita senza cadere in tentazione?

Non pensavo di dire questo ma attendo con ansia il seguito.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA