Recensione “Dark love” di Kresley Cole

 

 

 

 

Dopo aver sopportato anni di torture inflitte dai vampiri, Lachlain MacRieve, capo del clan dei lykae, è furioso quando scopre che la compagna che aspetta da millenni e che gli è destinata è in realtà un’esile ed eterea creatura, metà valchiria e metà vampiro. Porta il nome di Emma e anche lei ha un passato tormentato alle spalle; nel momento in cui Lachlain la reclama come Compagna è costretta ad abbandonare la ricerca della verità sulla morte dei genitori per seguirlo nel suo antico castello in Scozia. Laggiù, il timore che la giovane prova per il popolo dei lykae e per la loro fama di oscuri amanti comincia ad affievolirsi, mentre lui porta avanti un lento e perverso gioco di seduzione. Il suo unico scopo è quello di soddisfare i desideri nascosti che lei non ha mai osato rivelare. E quando un antico dolore tornerà dal passato di Emma, il profondo desiderio che li unisce rischierà di mettere in ginocchio perfino un valoroso combattente come Lachlain e risveglierà in lei uno spirito guerriero mai sopito…

 

Premetto che questo è il mio secondo libro della Cole, che trovo una scrittrice di grandissimo talento e con una fantasia erotica senza fine. Per chi ha letto i precedenti della Cole  ritroviamo personaggi già incontrati come la piccola mezza vampira protetta dalle valchirie che ora è diventata una donna alla ricerca della sua vera identità, il layke forte e possente in cerca spasmodica della sua compagna…

Una storia nella storia che intreccia altre storie in una saga che forse non avrà mai fine. Si legge che è un piacere, la scrittrice ha una precisione nelle descrizioni che si riescono a sentire non solo i suoni, ma perfino a vedere la immagini e a sussultare a ogni flebile respiro. Ciò che è da tenere in considerazione è che è un libro dalla sessualità forte ed esplicita.

Le descrizioni non lasciano nulla all’immaginazione e nel racconto si sparge più sperma (perdonatemi l’uso della parola) che sangue, quindi che sia chiaro a chi si accinge alla lettura che è un libro per adulti e che non ha limitazioni erotiche. L’ho trovato eccitante e spasmodicamente intrigante.

Non sono una fan delle saghe letterarie, perché mi pace che una storia abbia un inizio ed una fine, ma con la Cole si rischia di diventare schiavi della voglia di continuare a leggere e perfino di fare l’amore.

 

Sensualità: Recensione: 

Editing: 

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA