Recensione “Cuore di terra rossa Vol.3” di N.R. Walker

 

 

 

 

 

 

La vita per Charlie Sutton non è mai andata meglio, né è mai stata così tanto piena. Ora che Travis è una presenza fissa alla Sutton Station e al suo fianco, Charlie si è convinto che senza di lui non riuscirebbe a fare nulla di quello che c’è sulla sua lista di cose da fare, che continua sempre ad allungarsi.

Charlie può gestire un’attività che vale milioni di dollari, conseguire la sua laurea, cercare di portare avanti l’industria della carne bovina, occuparsi dei problemi dello staff, della salute cagionevole di Ma, e di un vombato che pretende attenzioni. Può anche fare i conti con una visitatrice inaspettata e delle notizie sconvolgenti.

Può occuparsi di tutto, finché ha Travis al suo fianco.
Ma cosa succederebbe se lui non fosse più lì?

Cuore di Terra Rossa 3 racconta di come Charlie Sutton si renda finalmente conto di poter essere l’uomo che Travis Craig merita, anche se non lo ha lì con sé. È una storia che parla d’amore, del tenere duro, di lasciar andare e di tornare a casa.

Che dire di questo terzo capitolo? Se avevo adorati i primi due, questo mi è letteralmente entrato sottopelle e ha preso posto nel mio cuore. È un libro di prove e cambiamenti, ma è anche un libro di certezze. Charlie e Travis sono sempre più innamorati, sono felici e l’incontro con il responsabile acquisti di una catena di supermercati fa ben sperare per un ulteriore profitto per la stazione Sutton. Tutto sembra andare per il verso giusto. Charlie, con Travis accanto, cresce come uomo e come personaggio. Lo abbiamo conosciuto insicuro e spaventato da se stesso e dai ricordi del passato nel primo libro e lo ritroviamo, al terzo capitolo di questa appassionante storia d’amore, più sicuro di sé e consapevole del suo posto e del suo ruolo.

Ma… c’è sempre un ma! Perché le cose non possono andare sempre bene. La Walker ci ha abituato al fatto che i nostri ragazzi devono sempre affrontare qualche ostacolo per avere il loro happy ending e anche questa terza avventura non è da meno, anzi forse è ancora più ricca di avvenimenti. Ed è Charlie a emergere maggiormente in questo libro. Quel Charlie convinto di non poter più vivere senza il suo Travis si ritrova a dover affrontare la malattia di Ma, la ricomparsa di sua madre, la scoperta di un fratello, la decisione di Trudy e Bacon, le elezioni dell’Associazione e soprattutto la lontananza da Travis quando quest’ultimo è costretto a tornare a casa.

Un libro che ti cattura fin dalle prima pagine, che ti avvolge con il calore della terra rossa e non ti lascia andare neppure quando arrivi all’ultima pagina. Una storia d’amore, di crescita come individui e come coppia. La storia di una famiglia forse poco convenzionale ma pur sempre “una famiglia”.

Leggerlo, sì o no? Assolutamente sì, perché questa è una di quelle storie che ti riempiono il cuore.

SENSUALITA’: 

RECENSIONE A CURA DI: 

EDITING A CURA DI: 

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA