RECENSIONE “COOKIES” di Teodora Kostova

 

 

 

 

 

Sono andato in guerra, fuggendo da me stesso. Sono tornato a pezzi per scoprire chi fossi davvero…
Mi ci sono voluti quasi dieci anni, due mandati in Afghanistan e la perdita di una gamba, per accettare chi sono veramente. Due anni dopo essere tornato dalla guerra, posso dire di sentirmi finalmente soddisfatto. Sono più in forma che mai, la mia protesi alla gamba mi permette di muovermi e fare esercizio come se non fosse cambiato nulla. Sono il proprietario di una piccola pasticceria nel centro di Cambridge e ho un gruppo di amici leali sui quali posso sempre contare.

Eppure…
Eppure, manca qualcosa. Un parte di me brama l’intimità, la profonda connessione con un altro essere umano. Ma un’altra parte, più grande, è terrorizzata dall’idea di aprirmi con qualcuno. Il mio conflitto interiore non aveva speranze di vincere quando ho incontrato Jay. Lui ha abbattuto le mie difese come un uragano, mi ha circondato con forza gentile, finché non ho avuto altra scelta che arrendermi. Arrendersi non è mai stato così piacevole.

Ma Jay vorrà ancora rimanere, quando vedrà il vero me? Quando vedrà gli incubi e le insicurezze che mi straziano l’anima?

Il mio nome è Amir Gopal e questa è la mia storia.

Romanzo molto carino e dolce. Parla dell’amore fra un reduce ferito e sconfitto dalle atrocità della guerra, che ha  saputo rialzarsi e crearsi una nuova vita e una nuova attività, e un giovane studente universitario di Cambridge, che con la sua forza e la sua genuinità saprà abbattere tutte le difese del compagno.

Una sferzata di dolcezza e ottimismo sulle note di Cookies, la pasticceria di Amir, il nostro reduce e grandissimo pasticcere, che conquista il cuore e il palato di Jay a suon di dolcetti.

Amir e Jay, due uomini che forse hanno poco in comune ma che il destino e l’amore fanno incontrare, conoscere e innamorare. La barrire costruite cessano, le paure svaniscono e il coraggio di essere ciò che si è, senza filtri e senza maschere, trova la sua strada.

Una storia carina senza grandi pretese, ma ricca di buoni sentimenti e propositi scritta in maniera lineare e corretta, per una lettura veloce e leggera.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA