Recensione “COME IL RIFLESSO DELL’ARCOBALENO” di Arya Moore

 

 

 

 

 

Rachel vive incastonata nel suo piccolo mondo, tra casa e lavoro.

La vita non è stata sempre benevola con lei, lasciandola sola in un momento difficile, ma lei con coraggio ha saputo sollevare la testa ed andare avanti. Si è autoimposta delle piccole rinunce, tra queste l’amore.

E ci sarebbero mille ragioni per poter rifarsi una vita, ma una sola per continuare a viverla così, la sua piccola Nicole.

Ed è proprio quando crede di aver raggiunto una tranquilla quotidianità, che nella sua vita irrompe come un uragano Eric Mc’Gregor

Dolce amorevole con la piccola Nicole, tanto quanto scontroso, scorbutico e arrogante con lei.
Tra incomprensioni, battibecchi e famiglia, i due riusciranno a trovare un punto d’incontro?

Forse un arcobaleno arriverà ad illuminare il loro percorso.

 

Storia molto delicata e romantica quanto frizzante e passionale. Rachel è una giovane madre che ha perso il marito in un brutto incidente quando era incinta della sua piccola Nicole. Con l’aiuto della famiglia e l’amore da e per la figlia riesce a farsi forza e pian piano risollevarsi dall’abisso nella quale è piombata. Dopo alcuni anni dimostra di essere una donna equilibrata, sta crescendo la figlia in modo splendido senza farle mancare nulla, soprattutto l’affetto, ha messo in piedi un’attività, e vive giorno per giorno senza tuttavia pretendere altro. Ha molto lottato per la bambina e anche per stessa ma ha dimenticato di lottare per la felicità limitandosi a sopravvivere.

Nel momento in cui nella sua vita entra Eric le cose cambiano. Lui è un uomo che lascia il segno, bellissimo, affascinante, ricco, pieno di donne ma è anche il fratellastro del suo defunto marito, nonché un uomo all’apparenza arrogante e che minaccia di portarle via la figlia. Ovviamente da qui partono una serie di avventure romantiche e non con protagonisti Rachel e Eric e la loro ipotetica storia d’amore.

Ho sentito sulla pelle la sofferenza di Rachel, le sue paure, le chiusure e anche le paranoie, credo che nel personaggio di Rachel l’autrice abbia messo davvero tutto l’impegno possibile costruendo una donna vera, credibile. Come è riuscita perfettamente ad inquadrare Eric e il suo fascino da uomo che tutte vorrebbero.

Un piccolo suggerimento visto che la storia è molto carina con una giusta dose di freschezza, passione e sentimenti: ci sono troppi refusi nel testo che potrebbe nettamente migliorare con un editing più curato.

Nel complesso lo consiglio.

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA