Recensione “COLEI CHE FERMA IL TEMPO” di Dima Zales

 

 

 

 

 

 

Posso fermare il tempo, ma non posso cambiare nulla.
Posso accedere ai ricordi altrui, ma non abbastanza in profondità.
Il mio nome è Mira, e vivo per trovare i mafiosi russi che hanno ucciso la mia famiglia.

Nota: Questo è un breve prequel dal punto di vista di Mira. Si ambienta prima che Mira incontri Darren. Per una migliore esperienza di lettura, ci raccomandiamo che lo leggiate prima di procedere con I Manipolatori di Pensieri, il seguito della storia di Darren.

Dopo aver letto i primi libri della serie, per quanto non fossero nelle mie corde, sentivo la necessità di conoscere  i come i quando e soprattutto i perchè, così ho continuato a leggere ogni uscita per vedere fino a che punto la mente leggermente contorta dell’autore poteva spingersi.

Il libro di cui andrò a parlarvi ora è una novella. Non più di cento pagine per la verità che ci aiutano però a capire meglio Mira. Una figura poco descritta nella prima uscita, ma che secondo me aveva grandi potenzialità.

In questo preciso caso le mie aspettative non sono state deluse.

A differenza del primo libro non ho avuto difficoltà a capire il filone della storia, mi sono semplicemente goduta il racconto addentrandomi sempre di più nel mondo fantascientifico di Mira.

Una ragazza con grandi poteri e un carattere forte e determinato. Come si suol dire, una donna con un bel paio di attributi.

Diverse cose vengono spiegate e quindi aiutano il lettore, leggermente disorientato come lo ero io, a a capire il collegamento tra la Mafia Russa ed i protagonisti e cosa sia successo a questi ragazzi.

Breve, ma intenso, e sicuramente molto ma molto più facile rispetto al precedente.

Apprezzato? Questo sì, senza ombra di dubbio!

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA