Recensione “A rischio di fuga” di L.A.Witt

 

 

 

 

 

 

Il pilota da caccia Bennett “Roid-Rage” McKinney ha da anni una cotta per uno dei compagni di squadra, Aaron “Tex” Austin. L’irascibile ufficiale addetto alle intercettazioni radar è sexy, sarcastico, gay… tutto ciò che Bennett ha sempre cercato in un uomo.
Una delle rare notti in cui Tex non avverte il solito dolore provocatogli dall’essersi dovuto eiettare in volo qualche anno prima, va in cerca del corpo caldo più vicino a lui… che guarda caso è quello di Bennett.
Dopo una notte rovente, però, Bennett si sveglia da solo. Tex inizia a mandargli dei messaggi confusi: un attimo prima lo vuole, e un minuto dopo è freddo e distaccato. Bennett non ha intenzione di prestarsi a fare giochetti, nemmeno con l’uomo che ha sempre desiderato. I rapporti occasionali gli stanno bene, ma non vuole iniziare una relazione con qualcuno che potrebbe sparire alla prima occasione.
E mentre i due uomini cercano di resistersi l’un l’altro, Bennett si rende conto di non essere l’unico ad aver paura di iniziare una relazione con un uomo che potrebbe battere in ritirata da un momento all’altro.

Vi sembrava troppo bello esservi liberata di me? E invece no, sono ancora qui a istigare in voi l’acquisto compulsivo o a farvi riflettere ed esprimere il mio parere su ciò che leggo.

Oggi voglio parlarvi di questo breve racconto della Witt.

La prima cosa che ho pensato appena finito il libro è stato proprio: Perchè ha fatto solo un racconto, quando a mio parere poteva venirne fuori un bellissimo libro? La seconda cosa che ho pensato: Ok, l’amore è nato, ma che faranno adesso questi due bellissimi piloti?

Come avrete già capito c’è il famoso Happy Ending, ma poi non rivela niente sul futuro dei due, anche se fa capire benissimo che potrebbe succedere di tutto. Non ho la più pallida idea se ci sarà un nuovo racconto o addirittura un libro su Bennet e Tex, ma io lo spero con tutto il cuore.

La giusta dose di dolcezza abbinata a tanto amore, scene piccanti, ma sempre e comunque descritte con il gusto e la sensualità della Witt. Una buona dose di sofferenza fisica e mentale, che fanno in modo che il lettore senta un pochino sua la storia. Sono convinta al cento per cento che qualche lacrimuccia la farete anche voi!

Come in tutte le coppie, anche qui, ci sarà il vostro preferito, io il mio l’ho scoperto dopo pochissime pagine e me lo sono tenuto stretto fino alla fine.

Ben scritto e coinvolgente. Una lettura piacevole per trascorrere due ore di serenità.

Come sempre… La Witt non delude!

 Sensualità: Recensione: Editing:

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA