Recensione “A qualunque costo” di K.A. Merikan (Sex & Mayhem vol.2)

– Nel crimine non c’è posto per i cuori teneri. –
Fantasma. Non è membro dei Coffin Nails. Non è più medico. Non è gay.
Luca. È stato costretto a piegarsi, ma non si è spezzato. Vuole restare con Fantasma. A qualunque costo.
Fantasma impara a caro prezzo che le persone incontrate su internet non sempre sono chi dicono di essere. Dopo cinque anni di frequentazione online, lui e “Zara” sono diventati inseparabili. Lei gli è rimasta accanto nei momenti belli e in quelli brutti. Lui l’ha sostenuta e consolata quando il fidanzato violento la riduceva in lacrime.
“Zara” è Quella Giusta e, nonostante gli amici gli diano del folle, Fantasma vuole chiederle di sposarlo.
Purtroppo, però, viene fuori che “Zara” è Luca, e Luca è un maschio. Eppure è la stessa persona dagli occhioni scuri e con un disperato bisogno d’aiuto che Fantasma ha imparato ad amare, e per questo finisce per farsi coinvolgere fino al collo.
Solo che il cosiddetto “fidanzato” non è soltanto violento: è un trafficante di droga, un mafioso siciliano, un uomo spietato e pericoloso. Per salvare la persona che ama e che gli ha sconvolto il cuore, Fantasma è costretto a fare un patto con il Coffin Nails Motorcycle Club, da cui si è sempre tenuto a distanza. E quando questa vita all’insegna della violenza diventerà troppo difficile da sopportare, forse sarà lui ad aver bisogno di Luca.

Aspettavo con ansia il secondo volume di questa serie, e dopo aver letto l’ultimo capitolo, posso assolutamente giurare che queste due donne sono dei geni.
Ogni libro, sia di questa serie che della serie Guns n’ Boys, è un vero e proprio spettacolo per gli occhi. Libri crudi, a volte anche troppo, ma di una bellezza e di una leggibilità disarmanti. Le pagine scorrono inesorabili catapultandoti nella realtà del Coffin e facendoti perdere il tempo e lo spazio che ti circondano.
In questo capitolo troviamo Fantasma (Alex) e Luca, il primo figlio di un membro a tutti gli effetti dei Coffin, e il secondo giocattolino sessuale di Federico Villani. Vi dice niente questo nome? Ebbene sì, a quanto pare le autrici ci hanno fatto la bellissima sorpresa di intrecciare le due serie, per cui adesso sarete costrette a leggere entrambe e, fidatevi, non ve ne pentirete minimamente.
Due protagonisti molto particolari, entrambi con un passato non proprio allegro e felice ed entrambi con le loro cicatrici di “guerra” a segnargli l’anima e a tormentargli il cuore.
Un libro che vi farà sognare, tremare e sperare fino all’ultima pagina, un libro che merita di essere letto e forse anche riletto.
Intenso, crudele e spietato, ma anche di una dolcezza e di una tenerezza che ti straziano il cuore. L’amore, a volte, vince su tutto, e quando riesce a sconfiggere un mondo fatto di mafia, di abusi e di motociclisti molto arrabbiati, è veramente una cosa meravigliosa.
Bellissimo, non intenso come il primo, ma altrettanto spettacolare.
Solo una curiosità… Cosa hanno le Merikan contro le dita attaccate alla mano??

Sensualità:

 

Recensione:

 

Editing:

mandy

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA