Recensione “A BIT OF MY HEART” di Cecilia K.

 

 

 

 

 

 

Puoi amare qualcuno il cui passato è avvolto dal mistero più fitto?

Puoi amare qualcuno che sembra vederti solo come una sorella?

Ma, soprattutto, c’è spazio per altre storie quando un pezzettino del tuo cuore sa già a chi appartiene?

Raven lo scoprirà quando la sua relazione con un bellissimo, ricco e capriccioso imprenditore newyorkese subirà una battuta d’arresto.

Quando chi l’ha sempre protetta riuscirà finalmente a dichiararsi, superando i propri timori.
Stringere a piene mani la felicità sembra un desiderio che aspetta solo di essere afferrato e custodito gelosamente, ma Raven non ha fatto i conti con la brama di possesso e il delirio di onnipotenza del suo ex ragazzo.

Ossessione, ricatto e un passato doloroso graffieranno a sangue una storia d’amore che ha atteso a lungo per poter venire alla luce e che ora non ha nessuna intenzione di soccombere.

Raven e Kai mi hanno fatto piangere, ridere e sognare.

Quando all’una e mezza di notte ti domandi se proseguire o andare a letto visto che dopo cinque ore ti devi alzare ma hai ancora troppe pagine da leggere e ti viene il nervoso… e la sera dopo non vedi l’ora di fiondarti sul libro, vuol dire che ci siamo.

Questa è una storia d’amore i cui semi sono stati piantati nel passato, quando lei era una semplice ragazzina e lui l’amico del fratello grande che, per problemi che si scopriranno nel finale del romanzo, si trasferisce a casa loro. Sono due universi paralleli: lei intoccabile vista la giovane età e lui un soggetto che definiamo “difficile”. Eppure negli anni l’affetto fra i due è cresciuto e si è rafforzato divenendo quasi fraterno e quel “quasi” sarà di fondamentale importanza.

Raven ha da sempre una cotta per Kai ma lo ha sempre visto come un obiettivo impossibile, quindi lo guarda da lontano con occhi sempre più lussuriosi; vive la sua vita di ventenne, uscendo con amiche e frequentando un ragazzo che la attira molto ma che non ama. La rottura di questo rapporto che sembrava superficiale fa esplodere la storia. L’ex ragazzo si rivela infatti essere un figlio di papà ricco e viziato e per giunta delinquente, ma non è tutto: col passare dei giorni si rivelerà essere morbosamente legato alla nostra protagonista, che inizia a perseguitare. La paura e la violenza ai danni di Raven fanno “svegliare” i sentimenti di Kai, sentimenti nobili e profondi che lui serbava nel suo cuore non sentendosene degno. Non dico altro per non togliere il gusto della lettura. Tuttavia posso aggiungere che il loro è il classico idillio nato da ragazzini, cresciuto vivendo esperienze drammatiche e dolorose insieme, come anche momenti di gioia e complicità che solo in una famiglia si possono assaporare, e che poi esplode quando è maturo dando il meglio di sé.

La storia è molto carina, a tratti già letta come il banale innamorarsi del migliore amico del fratello maggiore che bazzica in casa, eppure l’autrice ha saputo miscelarla con altri ingredienti nuovi e originali, una scrittura lineare, fresca e moderna, molto dinamica nelle varie fasi e dei personaggi delineati alla perfezione senza sbavature e senza esagerazioni di sorta cui spesso si fa ricorso per dare enfasi alle narrazioni e che invece, a mio avviso, risultano pesanti e dannose.

In conclusione un ottimo lavoro, spero di leggere altro di questa autrice.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA